Implantologia senza osso | Implantologia Zigomatica | Impianti Dentali Zigomatici
Home » Servizi » Impianto Zigomatico

Impianto Zigomatico

impiantizigomatici

Tecnica di slot sinusale per semplificare e migliorare l’orientamento degli impianti zigomatici

La tecnica delle fessure sinusali, rende superfluo la formazione di finestre sinusali, come descritto nel posizionamento convenzionale di impianti zigomatici. Viene eseguita un’incisione crestale che va da una tuberosità mascellare alla tuberosità controlaterale. Con un ascensore periostale, si ottiene un’esposizione tradizionale che si estende intorno alla base del bordo piriforme, fino all’aspetto inferiore dei nervi infraorbitali, e attorno alla metà inferiore del corpo dello zigomo bilateralmente. La mucosa palatale si riflette solo per esporre la cresta della cresta.

Una fessura viene usata per fare un buco attraverso l’osso e nella cavità del seno all’estensione superiore del contorno del contrafforte zigomatico. Il misuratore di profondità dell’impianto zigomatico, che ha un piccolo “gancio” all’estremità, viene posizionato nel foro della fresa e posizionato in modo da simulare l’angolo di approccio della punta elicoidale dell’impianto.

Un secondo foro è realizzato su questa linea 5 mm sopra la cresta della cresta. Viene quindi creata una fessura che collega i 2 fori di perforazione. L’aspetto superiore della fessura si estende fino alla base dello zigoma, dove si incontra l’osso zigomatico solido. L’estensione inferiore della fessura si avvicina al pavimento del seno mascellare. Questo slot è realizzato direttamente attraverso il muro del contrafforte senza preoccuparsi di compromettere la membrana del seno. Nelle creste mascellari estremamente atrofiche, gli autori raccomandano di lasciare circa 5 mm di parete mascellare laterale intatta nell’aspetto inferiore della fessura. Lo slot risulta in una antrostomia più piccola che servirà per orientare le frese a spirale per il posizionamento dell’impianto. Con una fresa circolare, un piccolo punto di acquisto è contrassegnato nella posizione ideale sulla cresta della cresta mascellare, che si allinea con la fessura del seno. Questo posiziona l’abutment implantare nella prima regione molare.

La punta elicoidale zigomatica viene utilizzata per iniziare la prima preparazione. La punta del trapano viene posta nel punto di acquisto con un manipolo dritto, direttamente sopra la cresta della cresta, e il trapano è diretto in modo tale che si estenda direttamente attraverso la fessura del seno che è stata precedentemente fabbricata. Il trapano è avanzato superiormente verso la giunzione del bordo orbitale laterale e dell’arco zigomatico. Allo stesso modo, vengono utilizzati anche il trapano pilota più grande e le seguenti frese a spirale, che vengono dirette attraverso il centro della fessura del seno. La profondità della preparazione viene riconfermata con il calibro di profondità dell’impianto zigomatico e l’impianto di lunghezza appropriata viene scelto per il posizionamento.

 

Tecnica di posizionamento zigomatico extra-sinusale

Il protocollo chirurgico convenzionale per gli impianti zigomatici prescrive un approccio intrasinoso che mantiene idealmente la membrana sinusale intatta e il corpo dell’impianto all’interno del seno mentre accede all’osso zigomatico. Tuttavia, in presenza di una concavità vestibolare pronunciata, la testa dell’impianto deve essere posizionata lontano dalla cresta alveolare in direzione palatale, il che si traduce in una costruzione voluminosa del ponte. Nel 2010, Alcuni medici e Aparicio hanno pubblicato le loro esperienze preliminari con il posizionamento di impianti zigomatici in pazienti con concavità buccali pronunciate nella mascella edentula con una nuova tecnica extra-sinusale al fine di far emergere la testa dell’impianto in corrispondenza o in prossimità della sommità della cresta alveolare. Nessun impianto è stato perso durante il periodo di studio.

Nessun dolore, disagio o complicanze correlate al percorso extra-sinusale degli impianti zigomatici sono stati registrati dopo il periodo di guarigione iniziale e fino al controllo di 36 mesi.

Il sito di impianto zigomatico è pianificato cercando di posizionare la testa dell’impianto in corrispondenza o in prossimità della sommità della cresta, di solito nella seconda regione premolare / primo molare. Inoltre, il corpo dell’impianto dovrebbe preferibilmente impegnare la parete ossea laterale del seno mascellare, mentre entra nell’osso zigomatico. Il sito implantare viene preparato, trapanando dalla cresta palatale puntando l’arco zigomatico senza fare un’apertura precedente al seno mascellare né prendendo tenendo conto dell’integrità della membrana sinusale e seguendo le fasi standard di perforazione per gli impianti zigomatici come descritto. Di conseguenza, l’impianto di zigoma entra nell’osso crestale o nella cavità del seno dalla cresta del palato dell’area premolare / molare, quindi esce attraverso parete del seno mascellare laterale vicino al seno del seno / osso basale mascellare. Quindi, l’impianto entra in un percorso extra-sinusale e talvolta impegna la parete del seno laterale. Infine, la testa dell’impianto penetra nell’arco dello zigoma e appare nella parte superiore dell’arco zigomatico.

Successivamente, vengono inseriti ulteriori impianti convenzionali.