Implantologia senza osso | Implantologia Zigomatica | Impianti Dentali Zigomatici
Home » Blog » Implantologia Zigomatica – Denti Fissi senza osso
Atrofia masccellare alternative Atrofia mascellare Impianti dentali senza osso Impianti Zigomatici Articoli impianti zigomatici costi impianto zigomatico Implantologia Implantologia poco osso Implantologia senza osso Implantologia zigomatica Videos

Implantologia Zigomatica – Denti Fissi senza osso

Gli impianti di zigomi (o impianti zigomatici) sono diversi dagli impianti dentali convenzionali in quanto si ancorano all’osso zigomatico (osso guancia) piuttosto che alla mascella (mascella superiore). Possono essere utilizzati quando la qualità o la quantità dell’osso mascellare è inadeguata per il posizionamento di impianti dentali regolari.  Il volume osseo mascellare inadeguato può essere dovuto al riassorbimento osseo e alla pneumatizzazione del seno mascellare o ad una combinazione di entrambi.  L’altezza minima dell’osso per un posizionamento standard dell’impianto nella regione posteriore della mascella superiore dovrebbe essere di circa 10 mm per garantire una sopravvivenza implantare accettabile.  Quando è disponibile un’ostruttura inadeguata, possono essere eseguite procedure di innesto osseo e procedure di rialzo del seno per aumentare il volume dell’osso. Le procedure di innesto osseo nelle mascelle presentano lo svantaggio del tempo di trattamento prolungato, la limitazione dell’usura della protesi, la morbilità del sito chirurgico del donatore e il rigetto del trapianto.

 

Gli impianti di zigoma furono introdotti per la prima volta alla fine degli anni ’90 dal Dott. Per Ingvar Branemark, ampiamente riconosciuto come il “padre dell’implantologia dentale”. Gli impianti zigomatici sono stati utilizzati per la riabilitazione dentale in pazienti con insufficienza ossea nella mascella posteriore posteriore, a causa, ad esempio, dell’invecchiamento, della resezione tumorale, del trauma o dell’atrofia. Gli impianti di zigomi prendono l’ancoraggio dall’osso zigomatico / zigomatico (osso guanciale). L’osso zigomatico è di qualità più densa e più corticale rispetto all’osso mascellare posteriore  a causa dell’ancoraggio robusto ottenibile nell’osso denso della regione zigomatica e l’ampia distribuzione di stress ottenuta su questi impianti inclinati, una protesi può spesso essere posizionata immediatamente al momento dell’intervento.  L’impianto Zygoma è disponibile in lunghezze che vanno da 30 a 52,5 mm. La testa dell’impianto zigoma è progettata per consentire l’attacco della protesi ad un angolo di 45 gradi rispetto all’asse lungo dell’impianto. Gli impianti zigomatici possono essere usati in pazienti che non hanno denti nella mascella superiore, nei pazienti che presentano denti fortemente demoliti o denti molto mobili a causa di malattie come la parodontite aggressiva generalizzata. Il tasso di successo degli impianti zigomatici riportato in letteratura nel mondo è del 97-98% [9]. Le complicanze associate a questi impianti sono sinusite, parestesia nella regione delle guance e fistola oro-antrale.

Related posts

Quali inconvenienze possono insorgere con gli impianti dentali?

impiantizigomatici

La protesi fissa dentale realizzata a mano e su misura dall’odontetecnico

impiantizigomatici

Tecniche alternative e complementari. Osteointegrata e a griglia.

impiantizigomatici

Implantologia senza osso e senza carico immediato attesa 6 mesi, con protesi mobile da ribasare

impiantizigomatici

Implantologia dentale solidarizzata, per la coesione di impianti dentali

impiantizigomatici
Chiama
whatsapp