Implantologia senza osso | Implantologia Zigomatica | Impianti Dentali Zigomatici
Home » Blog » Impianti Zigomatici
Senza categoria

Impianti Zigomatici

Rappresentato da impianti estremamente lunghi utilizzati in situazioni speciali.

Gli impianti zigomatici sono posizionati nella parte posteriore dell’osso mascellare (superiore), dove risiedono i seni mascellari e l’osso ha la densità più bassa. Le punte di questi impianti sono ancorate alle ossa zigomatiche (zigomi), che mantengono il volume e la densità nel tempo, anche se l’osso mascellare viene riassorbito. Questi impianti sono raccomandati per le atrofie mascellari gravi, quando non vi è praticamente alcuna osso rimasto (nel mascellare superiore) o l’osso restante è in una quantità estremamente bassa, essendo riempito d’aria da un ingrandimento esagerato del volume del seno. In questo caso rappresenta una buona alternativa alla chirurgia invasiva, quando il paziente non è in grado o non vuole intraprendere complesse aggiunte di osso per l’allargamento del volume osseo perso in questa regione. Gli impianti zigomatici assicurano in modo rapido ed efficiente un’eccellente stabilità nell’area posteriore per interventi dentali immediati (consentono un ancoraggio immediato a lavori fissi)

In alcune tecniche, gli impianti convenzionali possono essere combinati con successo – nella regione frontale inseriamo impianti convenzionali e nelle aree posteriori inseriamo impianti zigomatici

Per le gravi condizioni di atrofia mascellare in tutte le aree (inclusa quella anteriore) un numero di due o tre impianti zigomatici viene inserito individualmente e contemporaneamente, nella stessa sessione, su ciascun lato del mascellare superiore (quattro o sei in totale)

Il successo del trattamento implantare a lungo termine, dipende in modo cruciale dal modo in cui vengono mantenuti e puliti, sia a casa che professionalmente, nell’ambulatorio dentistico, ogni 6 mesi, oltre a tecnologia speciale (dispositivi speciali che non ferire la gomma attorno all’impianto, teste che non graffiano il titanio e non causano traumi irreversibili attraverso vibrazioni incontrollate sull’impianto).

1. Mangia qualsiasi cibo, ma con un po ‘di attenzione
Dopo l’osteointegrazione, gli impianti dentali diventano estremamente solidi, offrendo un supporto ottimale per le opere dentali, simile alle radici naturali.
Tuttavia, come nel loro caso, non vi è alcun rischio fino a quando non si ricorre a azioni estreme e spericolate, come aprire pacchetti, masticare chiodi, ossa o altri oggetti duri

2. Mantenimento dell’igiene orale
La cura quotidiana degli impianti dentali è molto simile alla cura dei denti naturali. Gli impianti dentali restaurati devono essere mantenuti puliti e liberi dalla placca due volte al giorno usando una spazzola e il filo interdentale. La pulizia è particolarmente importante dopo i pasti. Ciò si ottiene spazzolando delicatamente, prestando particolare attenzione a tutti i lati dell’impianto.

3. Manutenzione di protesi rimovibili
Protesi rimovibili e protesi overdenture richiedono una manutenzione continua. Gli adattatori femmina che sono alloggiati nella protesi devono essere cambiati o rinfrescati ogni uno o due anni perché si consumano. L’operazione è estremamente semplice e veloce

4. Interrompere o almeno ridurre il fumo
È noto che il fumo può causare diversi disturbi dentali, allo stesso tempo è stato dimostrato che il fumo può portare alla perdita dell’impianto dentale. È stato scientificamente provato che la nicotina riduce gravemente il flusso sanguigno, anche dalla bocca (mascella, gengive, ecc.). I tessuti della cavità orale, come tutti i tessuti del corpo, sono nutriti dal sangue. Il danno di tutti i tessuti dalla bocca (osso, gengive, lingua e mucosa delle guance) danneggerà indirettamente l’impianto dentale (l’impianto è sostenuto all’interno dell’osso e se l’osso è perso, l’impianto andrà perso). Per non parlare del fatto che il fumo può causare forme di cancro a livello del tessuto molle orale (lingua, labbra e guance).

5. Igiene professionale
Gli impianti e le loro corone richiedono speciali strumenti di pulizia che non traumatizzino le gengive o graffino le aree in titanio dalla zona della corona. Il titanio può essere facilmente graffiato creando superfici aderenti per la placca batterica e, quindi, dopo un’igiene eseguita impropriamente

Related posts

Impianti Zigomatici senza gengiva

impiantizigomatici

Impianti dentali senza osso fissi – implantologia dentale poco osso – denti fissi senza osso

impiantizigomatici

Impianti Zigomatici? Con la sinusite acuta – paranasali chiusi si devono evitare optando x altra tecnica

impiantizigomatici

Implantologia a carico immediato

impiantizigomatici

Poco Osso? Impianto dentale Pterigoideo

impiantizigomatici